fbpx

Copertina Senza valore

 

di Paola Pisano

Copertina AI di Ugomas, 2023

 

Anteprima filetype pdf

Doi: 10.19245/25.05.bs.110

Sezione ricerche

Questo libro è un accostamento di teorie sull’innovazione tecnologica, eventi attuali e esperienze personali: dall’analisi di come Paesi e imprese stanno fronteggiando i cambiamenti consegnati al nostro secolo dalle nuove tecnologie, a come strutturare una strategia di innovazione e intuire evoluzioni di un mondo che verrà. Le tecnologie dei microchip, dell’intelligenza artificiale, della robotica e del metaverso vengono approfondite da differenti angolature ma sempre con l’obiettivo di una loro applicazione pratica per migliorare la condizione economica, sociale o politica di Paesi, aziende, cittadini e cittadine. 

L’analisi del settore di appartenenza di ogni tecnologia, i leader che ne guidano evoluzioni e applicazioni, le ricadute sulle diverse attività economiche e le politiche dei Paesi si intrecciano con ipotesi di scenari futuri. 

L’ultimo capitolo del libro è dedicato proprio all’osservazione del futuro e a come poter migliorare la resilienza di aziende e Paesi grazie a tecniche di analisi di trend, di pianificazione di scenari e di analitica predittiva. 

Questo libro è adatto a studenti universitari e curiosi di qualunque età che vogliano avvicinarsi al mondo delle tecnologie e del loro utilizzo per impratichirsi sui possibili passi da compiere – e da evitare – per aumentare le probabilità di successo in progetti innovativi e tecnologici. 

La lettura dei vari capitoli potrà fornire una cassetta degli attrezzi per chi deve affrontare progetti di innovazione, in un contesto in cui camminare sulle orme del passato è considerato spesso più appropriato, logico e saggio che fare nuove impronte sulla sabbia. 

E a tutti coloro che vorranno cimentarsi in questa lettura, auguro che burocrazia, arroganza di una vittoria o stanchezza di qualche sconfitta non vi facciano soccombere a uno dei dogmi più diffusi nella gestione di aziende pubbliche e private: rimanere ancorati all’approccio razionale e consolidato che ha funzionato fino ad ora.